arte

I sette messaggeri

by Arianna Chierici
26.06.2017
“Partito a esplorare il regno di mio padre, di giorno in giorno vado allontanandomi dalla città e le notizie che mi giungono si fanno sempre più rare. Sebbene spensierato – ben più di quanto sia ora! – mi preoccupai di poter comunicare, durante il viaggio, con i miei cari, e fra i cavalieri della scorta scelsi i sette migliori, che mi servissero da messaggeri.”

Sette artisti italiani – Francesco Arena, Paolo Canevari, Patrizio Di Massimo, Daniele Milvio, Andrea Sala, Francesco Simeti, Nico Vascellari – incarnano i sette personaggi di un racconto/mostra incastonata negli interstizi narrativi del racconto originale. Attraverso una intrusione nell’immaginario mitico illustrato da Dino Buzzati nell’omonimo racconto, i sette messaggeri consegnano allo spettatore una terra magica, un regno misterioso, un flusso polifonico di esperienze passate, presenti e future.

Un’immagine riflessa e proiettata introduce immediatamente in una dimensione mitica e narrata. È la storia dell’arte che racconta se stessa. È tradizione orale amplificata, che nel mondo mitico che si prospetta è l’unica eredità comune. Evidenzia la vacuità di immagini anch’esse riflesse, in cui tutto si mischia e si confonde. Passato e presente convivono in una dimensione esotica e sospesa. 

Di Massimo_Mark-Blower-161004-T293-Frieze.jpg
Patrizio di Massimo The awakening (Judith or Salome), 2016 oil on canvas / olio su tela 150 x 120 cm (59" x 47 ¼") Courtesy: The artist and t twoninethree, Rome
I sette-messaggeri_Simeti.jpg
Francesco Simeti, Curtain (detail), 2017 Courtesy: the artist and Francesca Minini, Milan

I sette messaggeri rappresentano i vettori di un percorso a molle, corale, a più livelli, in un continuo slittamento di tempo e di spazio. Incarnano uno stato emotivo proteso in sensi opposti: cambiamento, conoscenza di sé, radicamento nelle proprie origini. È cosa resta nella memoria, dopo aver dimenticato tutto. 

“Ma più sovente mi tormenta il dubbio che questo confine non esista, che il regno si estenda senza limite alcuno e che, per quanto io avanzi, mai potr arrivare alla fine.”

“Non esiste, io sospetto, frontiera, almeno non nel senso che noi siamo abituati a pensare. Non ci sono muraglie di separazione, né valli divisorie, né montagne che chiudano il passo. Probabilmente varcher il limite senza accorgermene neppure, e continuer ad andare avanti, ignaro.” 

(Dino Buzzati, I sette messaggeri, in “La boutique del mistero”, Mondadori, 1942)

I SETTE MESSAGGERI a cura di Ilaria Marotta e Andrea Baccin

Artisti: Francesco Arena, Paolo Canevari, Patrizio Di Massimo, Daniele Milvio, Andrea Sala, Francesco Simeti, Nico Vascellari

Opening 5 luglio 2017, ore 19 - 21 

6 luglio – 8 settembre 2017 

Marsèlleria – via privata Rezia 2, Milano

Condividi articolo

Articoli correlati

Articoli consigliati