arte

’60s Psychedelia

by Iolanda Verri
05.09.2016
Un disegno dell’America anni Sessanta dalle sfumature psichedeliche.

Sono gli anni Sessanta americani, la vita scorre e corre on the road a bordo del “Further”, l’autobus che brilla di ogni colore fluorescente immaginabile e migliaia di motivi decorativi, con cui Ken Kesey insieme ai Merry Pranksters, hanno viaggiato attraverso gli Stati Uniti per propagandare l’uso del Lsd. The Electric Kool-Aid Acid Test ha la firma di Tom Wolfe, inventore del “new journalism” e viene riproposto da Taschen in edizione limitata. Un libro culto di un’intera generazione. Un autore che non vuole solo raccontare il viaggio, ma vuole ricrearne l’atmosfera delirante e poetica, come se fosse, anzi, lo è, contagiato dai suoi personaggi sotto l’effetto di allucinogeni. Il libro è un classico della letteratura americana e del movimento hippie, il perfetto ritratto di quegli anni psichedelici. L’ultima edizione Taschen è arricchita di riproduzioni delle pagine scritte da Tom Wolfe, ma anche delle pagine dei giornali dell’epoca. A rendere prezioso questo volume c’è anche il contributo del fotoreporter Ted Streshinsky e del fotografo Lawrence Schiller.
Un trip letterario e fotografico in cui ci si smarrisce un po’, un viaggio fianco a fianco dei pionieri dello stile di vita hippie, sperimentatori di nuove droghe che, credevano, potessero aprirgli nuovi orizzonti su un mondo troppo difficile.

taschen_theelectrickoolaid.jpg
tom-wolfe-the-electric-kool-aid-acid-test-taschen.jpg
unnamed-2.jpg
wolfe_lsd_004_1607111522_id_1065259.jpg

Condividi articolo

Articoli correlati

Articoli consigliati