Virgin & Martyr - L'Officiel
Woman

Virgin & Martyr

È proprio il focus posto sulla rappresentazione della donna nei media mainstream che, per contro, sviluppa la necessità di dare spazio a chi ha dei “difetti".
Reading time 2 minutes

La percezione della figura femminile, nella società contemporanea e nei media sociali che la intersecano quotidianamente, è connessa all’apparenza.

La mercificazione sessista operata nello spettacolo, sulle copertine di moda e nella pubblicità propone agli interlocutori un universo femminile ridotto a due stereotipi: la donna patinata, diabolica e irraggiungibile da un lato e la donna angelica, rassicurante nella sua bellezza ideale, la custode del focolare, dall’altro.

Questa dicotomia genera da una parte un’esposizione di dettagli dalla forte carica erotica isolati a se stessi, sguardi voluttuosi e corpi perfetti, mentre dall’altra un immaginario femminile di bella presenza, affabile, apparentemente capace di gestire con responsabilità figli, SUV del marito e shopping.

Ciò ha contribuito a edificare quel senso d’inadeguatezza e disagio che affligge, con misure diverse, l’universo femminile dall’adolescenza in poi. Senso che ha creato la “necessità” d’interventi estetici inutili, diete improbabili, programmi imbarazzanti e, soprattutto, donne insicure - per cui esporre il proprio corpo rimane sempre un grande tabù. Non si scoprono, non si guardano con attenzione, non si capiscono e forse si amano di meno.

Virgin & Martyr, piattaforma nata pochi mesi fa su Instagram (dove le due fondatrici si sono conosciute, ndr), si propone di offrire un’isola felice in cui ci si mostra - senza pudore - solo tramite autoscatti. È proprio il focus posto sulla rappresentazione della donna nei media mainstream che, per contro, sviluppa la necessità di dare spazio a chi ha dei “difetti”.

Greta Tosoni e Greta Vio orchestrano con sapiente dovizia estetica un’attenta selezione di scatti spontaneamente inviati dalle loro followers, che divengono quindi supporters  e soggetti protagonisti del progetto. Queste fotografie testimoniano un universo femminile morbido e rassicurante, fatto anche da imperfezioni armoniche, cicatrici e smagliature. La poetica è quella del dettaglio, le atmosfere sono caratterizzate da toni tenui, gli intimi mai banali seppur semplici.

Virgin & Martyr è una risorsa preziosa: uno stimolo verso la consapevolezza del proprio corpo, una sfida che il bello della normalità vuole ingaggiare contro il sistema imperante.

Articoli correlati

Articoli consigliati