Woman

Thylane Blondeau: "Suonare mi rilassa."

Vive nel sud della Francia ma ha tutte le caratteristiche di una tipica “Parisienne”. Modella fin dalla giovane età, millennial e un fenomeno social per l’Officiel con al braccio la nuova borsa “Bancroft” firmata Michael Kors. Lei simboleggia l’eleganza contemporanea e senza tempo della città.
Reading time 5 minutes

Fotografo Daniyel Lowden

Styling Vanessa Bellugeon

Testo Mathilde Berthier

Capelli Mickael Jauneau

Trucco Gregoris Pyrpylis

Assistente fotografico Mia Dabrowski

Assistente Styling Damèse Savidan

In collaborazione con Michael Kors

Incontrarla è come svelare un mistero. E’ una millennial di 16 anni, frequenta il liceo e ha tutti quegli interessi tipici della sua età insieme ad una pazza community che la segue su Instagram: ben 1,3 milioni di followers. La sua pagina facebook conta 120.000 like, quella twitter più di 30.000. E’ la figlia più grande di Véronika Lounry e dell’ex calciatore Patrik Blondeaur, inoltre, fa chiarezza con suoi fan di tutto il mondo su alcuni su fatti ufficiosi: “I giovani dovrebbero sapere che fare la modella è un lavoro reale che richiede molto impegno. Ed è difficile avere giorni liberi”, racconta Thylane. Da quando aveva 4 anni fa parte del mondo. Nel 2005 calcava già le passerelle di Jean Paul Gaultier. A 12 anni posò per una campagna di Ralph Lauren e anche per la rivista Jalouse, che le diede l’appellativo di “nuova Kate Moss”. Quattro anni dopo entrò nella cerchia della IMG Models.

 

“Per la mia prima apparizione a Cannes non ero davvero nervosa. Per la seconda molto di più”.

Per essere la più giovane musa di L’Oreal Paris nella storia, aveva già molta esperienza, quando salì, per la prima volta, le scale dal Palazzo del festival di Cannes nel Maggio del 2016: ”per la prima apparizione a Cannes non ero tanto nervosa quanto lo ero per la seconda…  quello era il primo anno in cui sono stata ufficialmente la Musa per L’Oreal Paris”. A Cannes Thylane si sente a casa. E’ cresciuta e continua a vivere sotto il sole del sud, a Aix in Provenza: ” Un piccolo pezzo di paradiso circondato dai boschi” dove studia, suona il piano e divora Pretty Little Liars, Orange Is The New Black o The Walking Dead. Al cinema adora Luc Besson, Josh Boone e anche Christian Duguay, che le ha offerto il suo primo ruolo cinematografico in Bellè e Sébastien, la seconda parte del film che era uscito nel 2015.

“Ero la più giovane a studiare Arte Drammatica all’Academy of Aix. Ho anche preso lezioni di piano per 5 anni. Suonare mi rilassa”.

Lontano dall’essere solo un capriccio, il teatro, insieme alla musica è una delle sue passioni “Ero la più giovane a studiare Arte Drammatica all’Academy of Aix. Ho anche preso lezioni di piano per 5 anni. Suonare mi rilassa”. Ciò che lo rende così affascinante è senza dubbio la sua naturalezza. Thylane parla, senza pensarcici troppo e senza filtri, del suo lavoro e di quello che prende sul serio, la sua vita quotidiana ad Aix, i suoi Natale in California e i 400 scatti a Parigi, che frequenta ogni mese per ragioni lavorative. “Ho già vissuto a Parigi quando ero piccola. Se decidessi di trasferirmi lì sarei molto più vicina ai miei amici”. Negli ultimi tempi le sue apparizioni e il numero di follower sono cresciuti e Thylane continua a crescere.

 

Le Paris de Thylane Blondeau

La Parigi di Thylane Blondeau

La prima volta che ha scoperto Parigi?

Senza dubbio all’epoca della sfilata di Jean Paul Gaultier. Ero piccola, dovevo essere nell’asilo.

Chi rappresenta Parigi al meglio secondo te?

Sophie Marceau e Coco Chanel.

Dove ti piacerebbe fare colazione?

All' Hotel Plaza Athénée.

All’ora di pranzo dove ti incontriamo?

A Colette, alla Water Bar. Li mangio un’insalata o un gratin di patate.

E all’ora di cena?

A Mathsuhisa, a Royal Monceau. Nobu fa il migliore sushi avocado-salmonde che conosco.

Quale sono le sue indirizzi ottimi per fare shopping?

Colette, perche ce l’hanno tutto. Faccio spesso un salto da Topshop nelle Gallerie Lafayette.

Un museo lei non si annoia mai?

Il Palais du Tokio.

Un quartiere dove le piacerebbe vivere?

Attorno la piazza Victor-Hugo, nell 16imo arrondissement. È un posto molto verde non troppo “urbanized”.

Le sarebbe piaciuto conoscere Parigi nel passato?

Mi sento veramente al proprio ago nella mia epoca. Non lo cambierei per niente.

 

Instagram: @thylaneblondeau
Collezione accessibile michaelkors.com e Michael Kors boutique a Parigi, Cannes, Nizza e Lione.
Guarda il video di Thylane su www.lofficiel.com

Articoli correlati

Articoli consigliati