viaggi

I siti archeologici in Italia da visitare almeno una volta nella vita

Quando la bellezza resiste al passare dei secoli

Un Paese meraviglioso, il nostro: ricco di meraviglie naturali e culinarie, oltre che manifatturiere, è costellato da bellezze architettoniche d'altri tempi. In Italia sorgono molteplici siti archeologici, risalenti a tempi antichissimi e che hanno saputo conservare intatto il loro fascino. Dalla Valle dei Templi ad Agrigento al Foro Romano, i 4 siti archeologici in Italia da visitare almeno una volta nella vita.
 

La Valle dei Templi
 

L'anno della sua fondazione è il 581 a. C. e, allora, veniva chiamata Akragas (oggi Agrigento). La Valle dei Templi è cibo per gli occhi e per l'anima, perché visitarla, soprattutto di sera quando è illuminato, è un'emozione unica. Il sito archeologico più grande al mondo è stato fondato dai greci per essere ereditato solo dopo dai romani e, oggi, ciò che è resistito al passare del tempo sono 10 templi in stile dorico, santuari e necropoli
 

Pompei

Visitare Pompei, la città che venne seppellita dall'eruzione del Vesuvio nel 79 d. C., è un'esperienza unica. Il parco archeologico di Pompei, infatti, è uno dei siti archoelogici più importanti del mondo proprio perché durante l'eruzione la popolazione venne sommersa da una nube piroclastica che ha immobilizzato ogni cosa. Qui, gli scavi continuano ad andare avanti, facendo sempre nuove scoperte: recentemente, sono stati recuperati un nuovo affresco con amorino e una finestra con la sua grata, perfettamente intatti dopo migliaia di anni. Un sito che vale davvero la pena di essere visto.
 

Foro Romano

Tra il Palatino e il Campidoglio sorge il Foro Romano, lungo la Via dei Fori Imperiali. Questo, un tempo, era il centro politico, economico e culturale della città: in poche parole, qui sono successi tutti gli avvenimenti che hanno scosso la Roma antica. Riportato alla luce dopo una ristrutturazione urbanistica, l'ideale sarebbe visitarlo di giorno per poi tornare la sera a fare una passeggiata sulla Via dei Fori: vederli illuminati è tutta un'altra cosa.
 

Paestum

In Campania sorge uno dei siti archeologici più belli al mondo, Paestum. Già chiamata Poseidonia ai tempi della Magna Grecia, questo centro è abitato sin dalla preistoria ed ha cambiato la sua natura nel corso dei secoli grazie all'influenza delle civiltà che l'hanno abitata (greci, lucani, romani). Ottimo lo stato di conservazione, Paestum è caratterizzara da una cinta muraria, diversi templi in stile dorico, una piscina, un anfiteatro, la zona del foro e la necropoli.

Articoli correlati

Articoli consigliati