Lifestyle

Let the evening be GIN

by L'Officiel Italia
28.06.2017
Sono 47 in totale gli ingredienti utilizzati da Alexander Stein per creare il Gin Monkey 47, il frutto di un'antica ricetta, che ha unito gusto britannico, spezie indiane, erbe e acqua della Foresta Nera.

Quella di Monkey 47 è l’affascinante storia, lunga quasi 60 anni, di un gin unico nel suo genere. Fatto a mano, riposa in antiche anfore di terracotta per 100 giorni: un processo che esalta tutti i 47 ingredienti per rendere questo gin sontuoso e aromatico. 

È il 1945 e il comandante Montgomery Collins della Royal Air Force viene inviato a Berlino per ricostruire la città devastata dalla guerra. Durante il servizio in Germania, impiegò tanto tempo e impegno nella ricostruzione dello zoo cittadino, dove "strinse amicizia" con una scimmietta di nome Max a cui rimase legato per tantissimi anni. Nel ‘51 il comandante Collins lascia l’esercito e si ritira nell’incantevole Foresta Nera. In quell'ambiente fiabesco, la passione per il Gin lo spinge a produrne uno che racchiudesse gli elementi naturali della sua nuova casa, la Foresta Nera, l’esotismo orientale e gli ingredienti della tradizione britannica. Con il passare degli anni la ricetta sembrava perduta.

Monkey 47.png

Alcuni decenni fa l’albergo di Collins viene ristrutturato. Durante i lavori viene ritrovata una misteriosa scatola in legno con un’etichetta, decorata a mano dall’ex comandante della RAF, con lo schizzo di una scimmia e le parole "Max the Monkey". In una lettera riemergono gli appunti e i dettagli dei botanicals originali con cui Collins, da autodidatta, aveva dato vita al suo gin. Una notizia che affascina e seduce l’allora manager di Nokia negli Stati Uniti, Alexander Stein, che nel 2008 rileva la proprietà e fonda una distilleria, chiamando il pluridecorato distillatore Christoph Keller.

Dopo anni di ricerca Stein e Keller, accompagnati dalla passione per l’autenticità e la qualità, riescono a ridar vita all’eredità di Collins: un Dry Gin Classic interpretato in un modo completamente nuovo e differente, eccentrico, con l’aiuto di 47 botanicals. Ecco il Monkey 47.

Cristallino, dal distintivo profumo di ginepro e con pungenti note citriche che incoronano l'aroma dolce e floreale con accenno di note pepate e una sottile amarezza, data dal mirtillo rosso. Una profonda e armoniosa complessità che rende Monkey 47 un gin dal carattere deciso, unico ed esclusivo come la bottiglia che lo contiene. 

Monkey 47 bottiglia.png

“Fernweh”

45 ml Monkey 47

15 ml succo di limone

15 ml succo di mirtillo

20 ml Honey mix (millefiori, acacia, coriandolo)

1 bspn marmella di prugna

3 dash homemade lemongrass bitter

Ricetta di Valerio Boccitto

Condividi articolo

Articoli correlati

Articoli consigliati