interviste

Kaia Gerber si racconta

La figlia di Cindy Crawford è la nuova testimonial della campagna Trésor firmata Omega.

Kaia Gerber è un nome che non ha bisogno di presentazioni. Figlia della supermodella Cindy Crawford, la sedicenne, con le sue innumerevoli sfilate e copertine di riviste, ha dimostrato che alcune doti sono davvero di famiglia. Kaia ha ancora una volta seguito le orme della madre, diventando il volto della campagna Omega per gli esclusivi orologi Trésor.

Tua madre, Cindy Crawford, è stata ambasciatrice Omega per oltre 20 anni. Che cosa hai conosciuto del brand crescendo?
Sono letteralmente cresciuta nella famiglia Omega. Ero sempre intorno a loro e mi sono sentita davvero a mio agio. Così, quando mi hanno chiesto di unirmi ufficialmente alla famiglia, il processo é stato naturale e la risposta genuina.

Qual è un tuo ricordo speciale legato a Omega?
Una volta accompagnai mia mamma in un viaggio per Omega, ricordo che andammo in Perù e riuscii a visitare il Flying Eye Hospital. Penso di aver avuto circa 13 anni ed é stata un'esperienza incredibile. Un'occasione reale di fare qualcosa per gli altri. Tutto ciò ha cambiato la mia vita e mi ha fatto capire cosa voglio fare.

Cos'é che ti fa avvicinare al mondo degli orologi e in particolare a Trésor?
Le persone ora non hanno necessariamente bisogno di un orologio per sapere l'ora. La caratteristica entusiasmante della linea Trésor è che la si può indossare ogni giorno, non solo per raccontare il tempo, ma per come ti fa sentire e per il suo stile.

1.jpg
Kaia_Gerber_2_274516.jpg
Kaias_choice_4_276410.jpg
Kaias_choice_5_276412.jpg

A volte vieni indicata come la nuova "supermodel”. Come ti senti a riguardo?
La parola supermodel non dovrebbe essere usata così alla leggera e penso che debba essere meritata. Quindi quando le persone si riferiscono a me, penso, datemi almeno un po' di tempo. Ma è sicuramente un onore essere associata alla top model degli anni '90.

Quando è stata la prima volta in cui hai capito di essere famosa?
Sono ancora sorpresa. Molti conoscono il mio nome e io sono tuttora titubante, mi chiedo se si sistiano davvero riferendo a me. Non me lo aspetto e mi sorprende sempre. Non credo ci sia stato un momento in cui l'ho capito. All'età di 13 anni hanno iniziato a seguirmi su Instagram e non hanno mai smesso. Essere una modella é il lavoro dei miei sogni. E' davvero bello perché hai la possibilità di viaggiare e incontrare persone di tutto il mondo e che normalmente non incontreresti. Secondo me é questa la parte che lo rende un davvero divertente ed emozionante.

Ti alleni con tua mamma a casa per sfilare in passerella?In realtà no, mia madre non mi ha mai dato una lezione, ma sicuramente l'ho vista moltissime volte e penso sia fantastica. Amo tutto quello che fa, ma non sono un gatto che cammina per i corridoi di casa - mi dispiace deludervi.

Anche tuo fratello è un modello. Quanto è importante Presley per te?
Presley è il mio mondo.E' il mio unico fratello, quindi l'unica persona al mondo che sarà sempre lì per me e mi guarderà le spalle. Ho un amore incondizionato verso di lui.

Sei ovviamente molto vicina alla tua famiglia. È vero che tu e Presley avete tatuaggi abbinati?
Per essere sinceri lui si é tatuato il mio nome e il mio numero fortunato. L'ho trovato un gesto super dolce –  glielo avevo suggerito per scherzo. Dissi: "Oh, dovresti tatuarti il mio nome". Presley rispose: " va bene lo farò". E lo fece. Spero sia uno di quei tatuaggi che non rimpiangerà mai.

Un talento segreto?
Sono brava a suonare il flauto, così se qualcuno è alla ricerca di un flautista... allora posso farmi avanti (ride)!

Andando avanti nel tempo, come ti vedi tra 20 anni?
Penso che la maggior parte dei sedicenni non sappia cosa farà nella vita, ma finché mi divertirò nel fare ciò che faccio continuerò con la stessa passione. Spero solo di essere felice!

Scopri di più sul nuovo Omega Trésor e leggi l'intervista completa nel numero di giugno 2018 de L'Officiel Singapore (disponibile su Magzter ).

Articoli correlati

Articoli consigliati