Hommes

Distinguished Gentleman's Ride, quando i motociclisti fanno beneficenza

Una folla di rider vestiti di tutto punto in sella a moto d'epoca. Se pensate che sia pura goliardia, sotto c'è molto di più
Reading time 2 minutes

Cosa succede quando un motociclista di Sidney resta folgorato dall'immagine di Don Draper, personaggio sella serie tv cult Mad Men, in sella a una Matchless del 1957, elegantissimo? Mark Hawwa, ideatore del Distinguished Gentleman's Ride, lo sa bene. Era il 2012 quando gli venne l'idea di cancellare il pregiudizio imperante sul mondo delle due ruote: i motociclisti, d'altronde, sono molto lontani dal cliché del bello e dannato. Tradotto letteralmente, infatti, il nome lo dice già di per sé: il giro in moto del distinto gentiluomo, sia di aspetto che di fatto. Perché per partecipare alla Gentleman's Ride ci si deve vestire eleganti, possibilmente vintage, e si deve arrivare in sella a moto d'epoca, uniche ammesse. Una meravigliosa manifestazione nata per goliardia e poi diventata un evento di beneficenza popolare in tutto il mondo: ogni anno, dal 2013, il ricavato viene devoluto ad associazioni che si occupano della ricerca sul cancro alla prostata e, dal 2017, anche a quelle che prevengono il suicidio maschile. 
 

Cos'è il Distinguished Gentleman's Ride
 

Abbreviato con la sigla DGR, il raduno di motociclisti avviene contemporaneamente in tutto il mondo, tradizionalmente l'ultima domenica di settembre. Nonstante si chiami Gentleman's Ride, la manifestazione è aperta sì agli uomini, ma anche alle donne: l'unica regola è che i partecipanti siano vestiti con richiami vintage, sicuramente eleganti. Anche per quanto riguarda le moto ammesse c'è una rigida selezione: si può partecipare solo in sella a café racers, classics, bobbers, modern classics, flat trackers, scramblers, brat styled, old school choppers, classic sidecars e classic scooters.
 

Il Distinguished Gentleman's Ride in numeri
 

Il successo della prima edizione del 2012, nata a puro scopo goliardico, fu enorme: 2.500 motociclisti in 64 città bastorono per spingere gli organizzatori a farne un evento di beneficenza. Già l'edizione successiva, nel 2013, chiamò a sé ben 11mila motociclisti in oltre 250 città di 56 Nazioni con una raccolta di quasi 1,5 milioni di dollari. Una popolarittà, quella di questa manifestazione, che non ha smesso di crescere, tanto che nel 2017 hanno partecipato 90mila motociclisti per 581 città coivolte in 95 nazioni, con un ricavato di oltre 4,5 milioni di dollari.

Photo credit: @gentlemensride

Articoli correlati

Articoli consigliati