Food

Guida Michelin 2017: chi sono le nuove stelle?

by Eugénie Adda, France
15.02.2017
Dopo un anno di assaggi tra le tavole francesi, Michelin ha emesso il suo verdetto. Giovani chef, istituzione confermate e superstar: ecco i ristoranti da ricordare nel 2017.

Le voci di corridio non si sbagliano. La celebre guida rossa torna a gratificare Yannick Alleno con una terza stella, questa volta per il 1947, che gestisce dal 2013 a Cheval Blanc, rinomata meta delle Alpi francesi. L'ennesimo riconoscimento per lo chef che, a solo 48 anni, porta con sè già tre stelle per il suo Pavillon Ledoyen.

Dopo questa (e unica) terza stella, la giuria ne assegna una seconda a 13 ristoranti: l'acclamato Clarence di Christophe Pelé, L'Espadon di Nicolas Vendita al Ritz e Kei di Kei Kobayashi, sempre a Parigi. In provinca, le città Courchevel e Bordeaux tengono testa alla capitale: rispettivamente, con i tavoli de La Grande Maison di Bernard Magrez, affidata a Pierre Gagnaire dallo scorso aprile, e il Pressoir d'Argent, gestito da Gordon Ramsay.

Buone notizie anche per i nuovi arrivati ​celebrati con la loro prima stella: il popolare Divellec di Mathieu Pacaud, il più concettuale Scène Thélème, l'Orangerie e il George presso il Four Seasons Georges V.

Cosa aggiungere? È il momento di prenotare un tavolo.

Condividi articolo

Articoli correlati

Articoli consigliati