Furlane: i migliori brand che hanno attualizzato un pezzo di storia
fashion

Furlane, o friulane, una storia di tendenza

Cosa succede quando un pezzo della tradizione viene riportato alla luce? Si scatena una tendenza globale (che arriva fino ai piedi di Kate Moss)
Reading time 3 minutes

Le scarpe basse sono i nuovi tacchi, specie se in velluto o in tessuto stampato, a rasoterra, simili a una pantofolina. Le scarpe furlane sono tornate di gran moda e non è raro vederle ai piedi delle donne di oggi: sotto un pantalone a palazzo, ma anche abbinate all'abito da sera, tanto che anche Kate Moss se ne è fatta promotrice indossando un modello di ViBi Venezia. Una scarpa che sta vivendo una grande ribalta, ma le cui origini annidano le proprie radici nelle campagne friulane ottocentesche, ma anche nella seconda Guerra Mondiale. A quel tempo, i materiali a disposizione erano e pochi e, anche solo per vestirsi, era necessario affidarsi al riciclo. Le gomme delle vecchie biciclette venivano usate per la suola, i sacchi di juta e gli stracci, invece, per la tomaia. Nasceva, così, una calzatura pratica e originale, mai uguale a se stessa, apprezzatissima anche dai gondolieri di Venezia per la sua capacità di non lasciare tracce sulla vernice della gondola. Oggi più che mai, questo mito della tradizione italiana vive una nuova era, riportato in luce dalle case artigiane che hanno saputo mantenere saldo il passato, guardando al futuro.
 

Le scarpe furlane di ViBi Venezia
 

Succede che, nel 2014, due sorelle veneziane vengono folgorate da un'idea. Complice il grande ritorno delle espadrillas e, in generale, delle scarpe basse, Viola e Vera Arrivabene rilanciano le furlane rendendole un oggetto di culto. ViBi Venezia nasce nel 2014 e, da subito, attira su di sé un'attenzione inaspettata: gli studi alla Marangoni danno i loro frutti e, ben presto, il marchio viene contattato da Yoox per la distribuzione online. Da lì, è un'ascesa, tanto che anche Kate Moss viene catturata dalla loro elegante praticità, indossando un paio di furlane ViBi Venezia nei colori del nero e del rosso. Le creazioni sono tutte fatte a mano e la ricerca dei tessuti è attenta a scovare i migliori velluti, i broccati più belli, ma anche le tele di cotone più adatte all'estate. Oggi, le furlane ViBi Venezia sono distribuite online ma anche in diversi multibrand al mondo, da Milano (Tearose) al Canada.
 

Le furlane di Piedaterre
 

A pochi passi dal Ponte di Rialto, a Venezia, c'è un negozio che sembra uno scrigno. Qui, trovano posto le creazioni di Alessandra e Renato, instacabili cercatori di tesori. A loro il compito di scegliere i tessuti, di accostare i colori, di progettare furlane che mantegano saldi i valori della tradizione ma che siano, comunque, al passo coi tempi. Le furlane di Piedaterre, nel tempo, sono arrivate ad affermarsi sempre di più, diventando protagoniste della nuova affermazione che sta vivendo questa calzatura così particolare. Per realizzarle vengono utilizzati materiali di pregio, ma riciclati, così come vuole la tradizione. 
 

Foto in apertura: courtesy Piedaterre

Articoli correlati

Articoli consigliati