Fashion Week

Day 2 Paris Fashion Week con Lanvin e Mugler

Variazioni sullo stile bourgeois e sex appeal
Reading time 2 minutes

Lanvin

/

Un dialogo immaginario tra Jeanne Lanvin e Bruno Sialelli. Inizia così la sfilata della collezione Autunno-Inverno 2020-21 di Lanvin. Jeanne Lanvin non era solo una delle più grandi coutorier dei primi del 900’, ma prima di tutto una donna che incarnava quel modo di fare tipico francese, o meglio, parigino, nella gestualità, nel modo in cui i guanti si abbinando alla borsetta, da portare a mano, tutto coordinato con i gioielli e le scarpe. Gli arazzi della Manufacture des Gobelins, uno storico atelier di tessitura, si fanno stampe su lunghi abiti scivolati, mentre dall'arte di Henri Toulouse Lautrec e Pierre-Auguste Renoir, che dipinsero su tela la moda all'epoca di quando la Maison Lanvin fu fondata (nel 1889) nascono gonne arricciate corte davanti e lunghe sul retro. Le spalle curvilinee e le silhouette strutturate del taglio sartoriale richiamano l'alta moda di metà secolo, in equilibrio sui talloni, spunta una "J" grafica che sta, ovviamente, per Jeanne, la vera star della sfilata.

Mugler

/

Casey Cadwallader senza dubbio porta avanti l'estetica del fondatore della maison Mugler, Thierry Mugler. E lo fa portando all'estremo il fattore sexy. Fianchi smussati, vita stretta e le spalle esagerati continuano ad essere presenti nella collezione Autunno-Inverno 2020, sopratutto con look in pelle total color. Cadwallader ha però spostato il concetto di sartorialità sul terreno della lingerie. Senza pizzi, ma più un vedo e non vedo per abiti in maglina carne e nera, dove poco è lasciato all'immaginazione, oppure abiti in maglina retata luccicanti e copri capezzoli gioiello che spuntano da sotto le giacche. Le giacche, i top e gli abiti bustier erano modellate a partire dalle forme dei corsetti allungati tipici dei codici dello stile della maison, oppure presentavano scollature che incorniciavano il busto, lasciando intravedere il seno o velandolo. Le giarrettiere sono infilate nei cinturini di un paio di gonne di pelle e solo alcuni maxi coat proteggono le nudità da nouvelle belle du jour.

Tags

Articoli correlati

Articoli consigliati