Beauty

Tutte le novità della medicina estetica nel 2020

Trattamenti per ogni esigenza
Reading time 5 minutes

Il campo della medicina estetica è in fermento continuo: i trattamenti si evolvono e diventano sempre più efficaci e completi. 
Dalla chirurgia poco invasiva per il naso ai metodi per sconfiggere la cellulite. 
Ecco che cos'abbiamo scoperto parlando con Diletta Siniscalchi Minna, Manager Director Villa Brasini Beauty Clinic, che ci ha raccontato le 5 novità migliori del settore. 

Biostimolazione con la pistola
La biostimolazione del viso, anche conosciuta come biorivitalizzazione, è un trattamento di medicina estetica, che consiste in un'iniezione sottocutanea di soluzioni di acido ialuronico, collagene, vitamine, aminoacidi ed antiossidanti e permette di ottenere un’ottima idratazione  e luminosità della pelle del viso collo e décolleté. L'obiettivo del trattamento è quello di stimolare la rigenerazione delle cellule del volto nel nostro caso viene effettuata con il mesoiniettore detto anche “pistola” una nuovissima tecnica che consente all'operatore di stabilire esattamente la profondità e le dosi di rilascio del prodotto, grazie alla sua azione ripetuta, induce uno stimolo bio-meccanico di notevole produzione di fibre elastiche e di neo-collagenesi di tipo III .

Rinofiller
È un trattamento di medicina estetica che consente di uniformare le “linee” del naso. L’obiettivo è quello di migliorare l’estetica del naso senza ricorrere alla chirurgia. La forma del naso cambia grazie all’iniziezione nel sottocute di sostanze riempitive (filler) come l’acido ialuronico. Questo trattamento è consigliato nel caso di piccoli difetti estetici, come quelli della punta e del dorso del naso: principalmente è indicato quando si ha il naso all’ingiù oppure la “gobbetta” pronunciata. Il filler  va a riempire le aree irregolari con il risultato o di correggere le gobbe, o di sollevare leggermente la punta del naso . Ovviamente, la correzione del naso non chirurgica modifica solamente un difetto estetico e non corregge, per esempio, una difficoltà respiratoria o una deviazione del setto nasale per le quali, invece, occorre l’intervento chirurgico.

Smagliature co2 carbossi
Diversi studi scientifici hanno dimostrato che un valido aiuto nella terapia delle smagliature è rappresentato dal trattamento con Laser CO2 frazionato. Tale tecnologia consente, mediante uno speciale scanner computerizzato, di suddividere o appunto “frazionare” il raggio Laser in tanti piccoli fasci di luce che, portati ad una precisa profondità nel derma, determinano due fenomeni contemporanei.
•  Il primo è rappresentato dalla retrazione delle fibre collagene, che costituiscono “l’impalcatura” strutturale ed elastica della nostra pelle, inducendo il riavvicinamento dei margini della smagliatura rendendola meno evidente.
•  l secondo consiste nella stimolazione alla produzione di nuove fibre collagene ed elastiche da parte di cellule specializzate chiamate “fibroblasti” inducendo la ristrutturazione cutanea del derma danneggiato

Gummy smile :
Si tratta di quel sorriso in cui si vedono troppo le gengive. Si può notare quando una persona, sorridendo, solleva in maniera eccessiva il labbro superiore,  mettendo in evidenza, completamente o parzialmente, le gengive.
Tale inestetismo viene trattamento  iniettando piccole dosi di tossina botulinica, alla base e ai lati del naso. In questo modo si riesce a ridurre l’attività dei muscoli elevatori del labbro superiore, rilassandoli. Tali muscoli, perdendo forza e tonicità, non riescono più a sollevare del tutto il labbro, il quale si allunga in modo tale da non scoprire più le gengive, quantomeno in maniera non evidente.

Botox è un trattamento: 

             •                                   semplice,

             •                                   efficace,

             •                                   indolore,

             •                                   rapido.

L’effetto non è immediato e si comincia ad apprezzare a distanza di 4/5 giorni dall’infiltrazione, mentre il risultato finale sarà visibile dopo 10/15 giorni. Come tutti i trattamenti estetici a base di Botox, anche questo non è definitivo, ma è in grado di ridurre per qualche mese, in media dai 4 ai 6, la tonicità dei muscoli responsabili dell’inestetismo.

Emsculpt
Si tratta di una procedura di tonificazione non invasiva permette di scolpire il proprio corpo, perdendo peso e tonificando la muscolatura in 4 sessioni da 30 minuti. Utilizza una tecnologia all'avanguardia per tonificare il corpo ci si riferisce all'energia elettromagnetica per far contrarre i muscoli nell'area che stai trattando. Si possono indurre 20.000 contrazioni sovrammasimali dei muscoli non ottenibili attraverso contrazioni volontarie (in 30 minuti). Quando esposto a contrazioni sovramassimali, il tessuto muscolare è costretto ad adattarsi a tali condizioni estreme e risponde con un profondo rimodellamento della sua struttura interna che si traduce in costruzione muscolare e combustione dei grassi.

Articoli correlati

Articoli consigliati