Be Well

Perché a 30 anni non si può essere single?

I tuoi amici sono già al terzo figlio, tu al terzo mojito
Reading time 3 minutes

Arrivi a 30 anni ma te ne senti addosso dieci di meno. La storia d'amore dei sogni deve ancora arrivare e non basti tu a ricordatelo ogni giorno, ti danno una mano anche i tuoi amici e le loro relazioni felici. Mentre tu sei al terzo mojito, loro sono al terzo figlio. E mentre ti affanni nel trovare la persona giusta per costruire il tuo, di futuro, loro vanno avanti, passo dopo passo, a concretizzare i loro desideri. Ti sembra di essere indietro anni luce, in netto svantaggio rispetto alle tempistiche della vita: e se non trovo un compagno nei prossimi anni, un figlio quando lo faccio? E se sarò ancora sola (o solo), chi mi accompagnerà all'ennesimo matrimonio? Essere single a 30 anni sembra un fatto vietato: la società ci fa credere che l'unico modo per essere felice sia quello di avere una persona accanto. Ma è davvero così? Non proprio, a meno che non sia quella giusta. Eppure le critiche, più o meno velate, sul tuo non essere in una relazione arrivano puntuali, pronte a punzecchiarti e a rendere ancora più evidente una situazione che (forse) non va bene nemmeno a te. E a darne la prova ci sono i momenti più imbarazzanti che si devono affontare se si è single a 30 anni.
 

Essere single a 30 anni: i matrimoni (degli altri)
 

Prima di tutto, fai un bel respiro, che il matrimonio è solo una festa. Esattamente come un compleanno. Esattamente come Capodanno. Ma se ti ritrovi single all'ennesimo matrimonio dei tuoi amici, beh, la situazione un po' si complica. Motivo? C'è la coppia che si sposa, certo, ma tutte quelle che sono sedute al tuo stesso tavolo. Avere una spalla su cui contare non sarebbe affatto male, vero?
 

Essere single a 30 anni: le domande impertinenti
 

Succede a casa, al lavoro, all'aperitivo. "Allora, quand'è che ti fidanzi tu?" ti chiede il collega di lavoro (che i fatti suoi deve ancora imparare a farseli) e la domanda, inesorabile, viene ripetuta in versioni diverse da mamma, fratello, migliore amica. Ti piacerebbe molto rispondere che sì, la persona della tua vita l'hai finalmente trovata, ma non è così. Per sfuggire alle loro domandine antipatiche, inventa un fidanzato immaginario o, meglio, rispondi con un bel "ma chi, io?! Mica mi fidanzo!". Resteranno spiazzati, provare per credere.
 

Essere single a 30 anni: i viaggi
 

La maggioranza dei tuoi amici hanno già X pargoli, quelli che restano sono in luna di miele. E l'idea di partire con uno zaino in spalla insieme alla compagnia sfuma, si dirada, scompare. Niente più vacanze insieme, di sicuro non prima di aver messo su famiglia anche tu. Ma sai che c'è? Essere single a trent'anni può essere un'ottima opportunità per viaggiare in tutto il mondo: d'altronde, partire da soli è la vera tendenza dell'estate. E sia mai che, durante un viaggio in solitaria, tu possa incontrare la tua anima gemella. 

Articoli correlati

Articoli consigliati