#talkingwith Augustinus Bader - L'Officiel
Be Well

#talkingwith Augustinus Bader

Segreti e nuove formule per un incarnato perfetto
Reading time 4 minutes

Come avere una pelle perfetta? Ce lo svela il prof Augustinus Bader, uno tra i massimi esperti di medicina rigenerativa e ingegneria tissutale, in un'intervista esclusiva. 

LOI:Ci spiega come è arrivato a capire il processo rigenerativo della pelle?

A.B.:Sono partito da una riflessione. Perché, se subiamo una lieve ferita, il nostro corpo è in grado di ripararla completamente mentre, in caso di ustioni o ferite di dimensioni consistenti, la riparazione comporta la formazione di cicatrici permanenti? Cosa giustifica questa diversa risposta? È evidente che la risposta non dipende dal patrimonio genetico dell’individuo, che è il medesimo in entrambi i casi. I miei studi in questa direzione mi hanno condotto alla scoperta, nel 2002, della differenza tra una piccola ferita e un’ustione. In sostanza, in caso di piccole ferite la comunicazione cellulare continua a funzionare. Il sistema vascolare rimane intatto e continua a trasportare i segnali che il corpo produce in risposta al trauma e alla conseguente infiammazione. Invece, in caso di ustione si verificano due condizioni particolari. In primis, il sistema vascolare viene distrutto. Inoltre, le cellule della pelle collocate in corrispondenza del trauma muoiono e non sono più in grado di reagire al trauma producendo le sostanze necessarie affinché il processo di rigenerazione operato dalle cellule staminali possa avvenire. Queste sostanze sono una sorta di “segnale” che, attraverso il sistema vascolare, viene trasmesso alle cellule staminali e di cui esse hanno bisogno per poter funzionare. Se la ferita raggiunge una dimensione critica, si verifica dunque un’interruzione del “sistema logistico” in grado di trasportare il “segnale” necessario alle cellule staminali per mettere in atto il processo di rigenerazione. La mancanza di “segnale” è quindi ciò che determina la differenza tra una piccola ferita e un’ustione (o una ferita di grandi dimensioni), ferma restando la capacità di riparare la pelle insita nel nostro codice genetico. In conclusione, il processo di riparazione non può avvenire in maniera completa se mancano i segnali necessari affinché questo si verifichi.

LOI:Qual è il legame tra le ustioni e la problematica dell’invecchiamento cutaneo:
A.B.:Oltre all’entità della ferita, il secondo fattore in grado di compromettere il meccanismo di autorigenerazione dell’organismo è proprio l’invecchiamento. Anche nel caso dell’invecchiamento, il fattore determinante è proprio la mancanza del segnale che consente alle cellule staminali di svolgere la loro attività. Ecco perché, quale base delle due creme “Augustinus Bader”, ho brevettato il complesso TFC8® (Trigger Factor Complex). A base di amminoacidi naturali, vitamine e molecole di sintesi naturalmente presenti nella pelle, veicola i nutrimenti chiave e potenti ingredienti attivi naturali alle cellule della pelle, creando il microambiente ottimale affinché gli innati processi di riparazione e rinnovamento possano attuarsi. 

/

LOI: Ci dice la beauty routine perfetta secondo lei?
A.B.:Lavorando allo sviluppo di “The Cream” e “The Rich Cream” (le due creme viso dalle differenti texture in cui si declina la linea skincare Augustinus Bader, ndr), ho scelto di proporre una beauty routine estremamente essenziale. I due prodotti sono infatti formulati per essere applicati direttamente sulla pelle detersa e asciutta. La loro applicazione non deve essere preceduta da sieri, in quanto impedirebbero la corretta penetrazione delle formulazioni. The Cream” e “The Rich Cream” sono concepite per essere utilizzate anche su contorno occhi, collo e decollete, sostituendo di fatto i prodotti skincare specifici per queste zone. Il complesso di oltre 40 ingredienti contenuto nelle due formulazioni, infatti, fa leva sull’intelligenza delle stesse cellule staminali che, presenti in tutto il corpo, sono accomunate dalla capacità di svolgere “localmente” i processi di riparazione e rinnovamento cui sono preposte.

LOI:Su che cosa sta lavorando?
A.B.:Sto lavorando per ampliare la realtà skincare “Augustinus Bader”. L’obiettivo è arricchire l’offerta attraverso maschera viso, detergente, olio per il corpo, lip balm e prodotti per capelli.

 

Articoli correlati

Articoli consigliati