arte

I più famosi collezionisti d'arte in Italia

Da Miuccia Prada e Bertelli a Patrizia Sandretto Re Rebaudengo, le personalità italiane più influenti nel mondo dell'arte

Ogni anno da 28 anni, il numero autunnale di ARTnews stabilisce quali siano i collezionisti d'arte più influenti del momento. Se in testa alla classifica c'è il giapponese Yusaku Maezawa, emerge anche che il 9,4% dei collezionisti migliori è formato dagli imprenditori della moda; tra questi, i fratelli Maramotti (Max Mara) e Miuccia Prada insieme a Patrizio Bertelli. Ma, al di là dell'industria dell'abbigliamento, nella lista c'è anche Patrizia Sandretto Re Rebaudengo, presenza fissa della classifica insieme a Maramotti e Prada, e Augusto Perfetti, new entry del 2017. 
 

Collezionisti d'arte famosi italiani: Collezione Maramotti


 

Sono gli anni Settanta quando Achille Maramotti, fondatore e mente pensante di Max Mara, inizia a sognare una collezione d'arte contemporanea accessibile a tutti, appassionati d'arte e curiosi. Fino agli anni 2000 molte opere della collezione erano esposte nelle aree di passaggio dello stabilimento di Max Mara: il motivo era tanto semplice quanto geniale, ovvero stimolare la creatività artistica combinandola all'industrializzazione. Oggi, la sede di via Fratelli Cervi è diventata la sede naturale della collezione d'arte. Qui è possibile osservare opere d'arte (oltre 200 in esposizione permanente) risalenti al lasso di tempo che porta dal 1945 fino ai giorni nostri, accomunate dalla riflessione sulle principali tendenze artistiche italiane e internazionali. Gli artisti, protagonisti perlopiù attraverso i dipinti, vengono presentati al pubblico nel momento del loro debutto sulla scena: così facendo, la Collezione Maramotti pone una riflessione sulla ricerca più pura.
 

Collezionisti d'arte famosi italiani: Miuccia Prada e Patrizio Bertelli - Fondazione Prada
 

È il 1993 quando Miuccia Prada e Patrizio Bertelli danno vita alla Fondazione Prada, oggi centro nevralgico di un nuovo modo di fare cultura. Sin dagli inizi, la Fondazione Prada ha ospitato mostre di artisti contemporanei e di rilievo internaziole, come il mago dell'illusione Anish Kapoor, ma anche Louise Bourgeois, Enrico Castellani, John Baldessari e molti altri, il tutto per 24 mostre personali dal 1993 al 2010. Nel 2015 arriva una svolta significativa con la nuova sede di Milano, in Largo Isarco 2 (a due passi da Piazza Lodi): gli spazi, progettati Rem Koolhaas insieme allo studio OMA, sono essi stessi un'opera d'arte. Tra gli spazi più caratteristici il caffé ideato in collaborazione col regista Wes Anderson. Durante il Salone del Mobile 2018 è stata inaugurata l'ultima parte della Fondazione, la Torre bianca che si affaccia sullo scalo di Porta Romana. Insieme a Chris van Dujn e Federico Pompignoli, Koolhaas ha progettato gli spazi che rendono completo questo spazio espositivo e che, da ora in poi, saranno la location di tutte le sfilate di Prada.
 

Collezionisti d'arte famosi italiani: Patrizia Sandretto Re Rebaudengo
 

Per Patrizia Sandretto Re Rebaudengo l'avventura con la sua fondazione d'arte comincia esattamente il 6 aprile del '95: la volontà, da subito, è quella di creare un osservatorio sull'arte contemporanea considerando tutte le sue sfumature, incrociando arte e danza, musica, letteratura, design. La Fondazione Sandretto Re Rebaudengo, tra le prime private aperte in Italia, è no profit e portatrice di un nuovo concetto di mecenatismo. Due le sedi: una a Guarene d’Alba mentre l'altra trova posto nel Centro torinese. La collezione è stata protagonista, nel 2017, della mostra Come una falena alla fiamma che ha suscitato parecchio interesse nel mondo dell'arte contemporanea, tanto che, nello stesso anno, Patrizia è stata inclusa non solo nella classifica di ARTnews, ma anche in quella di Monopol. Inoltre, è stata annunciato il progetto della Fundaciòn Sandretto Re Rebaudengo Madrid, che troverà posto nella Nave 9 del Centro de Creaciòn Contemporànea Matadero dopo la ristrutturazione curata dall'architetto David Adjaye.
 

Collezionisti d'arte famosi italiani: Augusto Perfetti
 

Imprenditore italiano a capo dell'azienda dolciaria della Perfetti Van Melle, Augusto Perfetti è tra le personalità più influenti nel mondo dell'arte secondo ARTnews. Dalla personalità riservata e schiva, si sa poco di lui, se non che vive in Svizzera e che, nonostante il suo basso profilo, ha saputo guadagnarsi la stima del mondo dell'arte. Nel 2015 è stato classificato da Forbes come il 7° uomo più ricco d'Italia e il 246° al mondo, con un patrimonio stimato di 6 miliardi di dollari.

Articoli correlati

Articoli consigliati